lunedì 4 febbraio 2013

Elementi Di Pasticceria #2


Anche la seconda lezione del corso è stata un successo!
Questa volta ci siamo cimentati nella preparazione della pasta sfoglia!
Sono sincera: mi si è aperto un mondo!
Non pensavo che la sfoglia fosse così carica di burro..ero convinta fosse una cosa leggerissima!
E invece mi sbagliavo..
Inoltre ci va veramente tempo e pazienza per prepararla..ma sapete dopo che soddisfazione?
Io e Martina ci abbiamo perso tutto il sabato mattina..ma ne è davvero valsa la pena!
Ecco la ricetta!

PASTA SFOGLIA

Ingredienti:
250 gr di farina manitoba
250 gr di farina 00
500 gr di margarina
200 ml di acqua fredda
10 gr di sale

Procedimento:
Per prima cosa, abbiamo setacciato e unito le due farine. La farina manitoba è semplicemente una farina un pochino più forte rispetto alla classica 00.
A questo punto abbiamo preso due terzi di farina e, lavorandola con l'acqua fredda, abbiamo creato il pastello, ovvero il primo impasto che serve per la sfoglia.
Deve risultare una pasta elastica, quasi come quella per la pizza.
Una volta pronto, pellicola e mezz'ora in frigo.
A parte, abbiamo preparato l'impasto con la margarina (va bene anche il burro, ma la margarina è più adatta per la sfoglia): fredda, tagliata a dadini, va lavorata per essere ammorbidita.
Noi l'abbiamo passata con la frusta, al corso sono bastati pochi minuti nella planetaria.







N.B. La planetaria è questo aggeggio superfichissimo che
presto sarà mio!






Comunque, una volta ottenuto un impasto più o meno morbido, si aggiunge il terzo rimanente di farina e si lavora ancora un po'.
Dopodiché abbiamo messo l'impasto tra due fogli di carta forno e lo abbiamo steso con il mattarello.
In frigo per mezz'ora!
Da qui inizia il vero lavoro: abbiamo steso il pastello e in mezzo abbiamo posizionato la "sfoglia" di margarina, poi ricoperta con il pastello, come per fare un pacchetto.
Ne risulta così un enorme panetto di margarina intrappolato dentro il pastello!
E poi..via di mattarello!
L'abbiamo stesa e poi ripiegata su se stessa in tre parti.
Il procedimento va ripetuto più o meno quattro volte: stendi la sfoglia, la pieghi su se stessa in tre o quattro parti e poi in frigo per mezz'ora..poi la tiri fuori e ricominci, per quattro volte.
Infine, si stende definitivamente ed è pronta per pizzette, salatini e mille altre cose.
Noi abbiamo preparato pizzette con pomodoro e mozzarella, salatini con wurstel e senape e pizzette ripiene con funghetti e alici!
Meraviglia!
Si sente davvero la differenza tra questa sfoglia e quella comprata..e devo ammettere che, anche se è un lavorone, ne è valsa la pena.
Unica nota dolente: si sente troppo la margarina!








Dopo tutti questi salatini, non potevamo non preparare una torta!
E' toccato alla torta sabbiosa: non l'avevo mai fatta e devo ammettere che non mi è piaciuta..anche se i miei amici l'hanno mangiata di gusto.
Provatela..

TORTA SABBIOSA

Ingredienti:
450 gr di burro
450 gr di zucchero
230 gr di fecola di patate
230 gr di farina di mais
5 uova
mezza bustina di lievito
vanillina
un pizzico di sale

Procedimento:
Abbiamo lavorato burro (sempre a temperatura ambiente) e zucchero fino ad ottenere un composto morbido, poi abbiamo aggiunto i tuorli. A parte abbiamo mischiato la fecola, la farina di mais, il lievito, la vanillina e il sale e abbiamo aggiunto il tutto, lentamente, al composto.
Solo ala fine, abbiamo aggiunto gli albumi montati.
Abbiamo imburrato una teglia e, una volta versato il composto all'interno, abbiamo cosparso la superficie di mandorle ed infornato a 170° per circa mezz'ora.
Buonina.


Ora non mi resta che aspettare la prossima lezione..

0 commenti:

Posta un commento

 

The importance of being Sara Copyright © 2009 Designed by Ipietoon Blogger Template In collaboration with fifa
and web hosting